• Gio. Dic 1st, 2022

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Comune di Siena e Coni uniti per promuovere lo sport nelle scuole

bandi

Coni e il Comune di Siena si uniscono per promuovere lo sport tra i più piccoli. Partito anche quest’anno il progetto “Giocosport” nelle scuole d’infanzia comunali

E’ ripartito nelle scuole comunali di Siena il Progetto “Giocosport”, una proficua collaborazione fra Comune di Siena e Coni. Grazie al contributo dell’Ufficio Istruzione del Comune di Siena il progetto, rivolto alle scuole d’infanzia comunali, prevede una seduta di un’ora a settimana di attività ludico-motoria a classe. Le classi “bolla” sono quattordici suddivise per le sei scuole d’Infanzia Comunali, rispettando rigorosamente i protocolli anti covid-19 e per un totale di ben cinquecento bambini coinvolti.

“Un progetto di grande importanza – sottolinea l’assessore all’infanzia e allo sport del Comune di Siena Paolo Benini – in una fascia come quella dell’infanzia il movimento è importante perché contribuisce alla crescita e alla maturazione complessiva del bambino, promuovendo la presa di coscienza del valore del corpo, inteso come una delle espressioni della personalità e come condizione funzionale, relazionale, cognitiva, comunicativa e pratica da sviluppare in ordine a tutti i piani di attenzione formativa”.

“Il Progetto – sottolinea il delegato provinciale del Coni di Siena Paolo Ridolfi – è basato nella sua origine sul gioco, sul divertimento, che aiuta nella socializzazione e nel rispetto delle regole. Ha come obiettivo di potenziare le capacità senso percettive, gli schemi motori di base e capacità coordinative che sono fondamentali tasselli di queste fasce d’età, anche se adesso si vede modificato nella sua origine privilegiando comunque le iniziative individuali. Giocosport non si è fermato nemmeno lo scorso anno, grazie all’impegno di Comune e Coni”.

Potrebbe interessarti anche – Quelli del Circolino – ogni lunedì alle 21 sul canale 190

Verranno attuati e strutturati giochi, percorsi e attività consentiti con il protocollo Covid-19, superando anche le difficoltà delle diverse fasce di età presenti nelle classi “bolla”. Il progetto coinvolge sei operatori Coni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *