• Mar. Ago 9th, 2022

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Al Teatro Ciro Pinsuti in scena “Bartali – Prima Tappa”

Bartali

Prosegue in maniera poliedrica la stagione del Teatro Ciro Pinsuti  curata da Fonderia CultArt, che dalla commedia passa alla grande narrazione storica e sportiva. Il 19 marzo 2022 alle 21 va in scena lo spettacolo Bartali: prima tappa”, nato da un’idea di Paola Bigatto e Lisa Capaccioli, prodotto da Factory TAC. Sul palco Francesco Dendi racconterà la vicenda umana, storica e sportiva di uno dei più grandi sportivi della storia d’Italia: Gino Bartali. Si tratta di un monologo: in scena un ragazzo, appassionato di ciclismo, che si fa chiamare I’ Bartali” perché è il suo ciclista preferito. Il nostro protagonista, innamorato delle corse e della sua bicicletta, si inventa un Giro dItalia” tutto suo: fa parte della rete di assistenza clandestina e ogni giorno si deve occupare di portare abiti, cibo e documenti falsi ad ebrei nascosti nella campagna toscana. Il suo sogno di essere proprio come Ginettaccio”, alla fine, si realizza.

“Bartali – Prima Tappa” è uno spettacolo che vuole soprattutto approfondire tematiche storiche connesse agli anni delloccupazione nazista e alle relative conseguenze che ha portato. Gino Bartali, nominato Giusto tra le Nazioni” per la sua opera di aiuto strettamente connessa allattività della DELASEM (delegazione per lassistenza degli emigranti) è stato un grande corridore ma anche uomo dotato di un grande senso di umanità per lopera di assistenza che ha svolto in silenzio nel biennio 1943-1944. Bartali stesso faceva parte della rete clandestina di supporto ad ebrei perseguitati dal regime e si occupava di trasportare carte didentità false sotto la sella della sua bicicletta da Firenze ad Assisi, passando per Perugia. Essendo un ciclista e dovendosi allenare anche se lattività sportiva ufficiale era ferma, Bartali aveva la possibilità di viaggiare attraverso le strade senza essere fermato ai posti di blocco, o se fermato, la sua fama gli permetteva di non essere soggetto a troppe domande. Una grande storia di sport e di giustizia, di pace e di umanità.

Potrebbe interessarti anche – Sinalunga: il comune avvia l’iter per quattro progetti di opere pubbliche

Per accedere al Teatro è necessario il possesso di Green Pass rafforzato e mascherina FFP2. I biglietti per gli spettacoli possono essere acquistati online sul circuito www.ticketone.it o presso il botteghino del teatro in Via San Martino il giorno dello spettacolo. Sono previsti sconti per under 25, over 65 e soci Coop. Informazioni sui prezzi e le modalità di acquisto sono presenti sul sito www.teatropinsuti.it o possono essere richieste all’indirizzo teatropinsuti@fonderiacultart.it o al numero 0574603376.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.