• Mar. Dic 6th, 2022

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Al Teatro degli Astrusi in scena “La leggenda del pallavolista volante”

pallavolista

Al Teatro degli Astrusi di Montalcino in scena venerdì 18 febbraio alle 21.15 “La leggenda del pallavolista volante”

Nell’ambito della ricchissima e variegata offerta culturale al Teatro degli Astrusi di Montalcino e al Teatro della Grancia di Montisi, un progetto del Teatrino dei Fondi, con la direzione artistica di Enrico Falaschi con il sostegno del Comune di Montalcino, del Ministero della Cultura e della Regione Toscana, è la volta del terzo appuntamento della Stagione di prosa.

Venerdì 18 febbraio alle 21:15 al Teatro degli Astrusi di Montalcino è la volta di Andrea Zorzi detto “Zorro” – il pallavolista due volte campione del mondo che sale sul palco in compagnia dell’esplosiva attrice Beatrice Visibelli, con lo spettacolo La leggenda del pallavolista volante, un lavoro dove lo sport incontra il teatro e si fa metafora della vita,  testo Nicola Zavagli e  Andrea Zorzi, regia Nicola Zavagli, una produzione Teatri di Imbarco.

In un crescendo di momenti a tratti ironici ed esilaranti, a tratti malinconici o persino drammatici prende vita la biografia di un campione che ha segnato la nostra storia sportiva, riscoprendo con leggerezza la filosofia e il potenziale umano dello sport, al di là degli imperativi tecnici, economici e mediatici, con l’idea che nella vita, come nella pallavolo, senza una squadra non si possa arrivare da nessuna parte.

Si dipana in scena un affresco teatrale dove la vicenda personale s’intreccia alla storia e al costume, dove la luminosa carriera di uno sportivo viaggia attraverso la cronaca e la storia di un Paese: dalla campagna veneta degli anni settanta ai nostri giorni, dai racconti di un’adolescenza complessata, alla formazione di uno sportivo e poi di un campione.

Potrebbe interessarti anche – Via Francigena: sessantamila euro per la manutenzione

Sono finite per Andrea Zorzi le sfide? Nient’affatto: ora “gioca” a teatro, dove – diretto da Nicola Zavagli – si muove con maestria al fianco di Beatrice Visibelli trasportando l’immaginazione degli spettatori attraverso le sue imprese sportive e le sue emozioni di ragazzo, di campione, di uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *