• Ven. Dic 2nd, 2022

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Sarteano: l’Amministrazione comunale presenta il rendiconto di fine mandato

mandato

Il Sindaco Francesco Landi e la Giunta comunale di Sarteano, composta da Paolo BucelliLucia Mancini, Flavia Rossi e Francesca Tosti incontrano la cittadinanza, domenica 20 marzo 2022, alle ore 15.00, presso il Parco Mazzini di Sarteano, per la presentazione del rendiconto del mandato elettorale 2017-2022 e per un saluto alla comunità che hanno guidato in questi cinque anni. Il Sindaco Francesco Landi conclude il suo secondo mandato (2012-2017 e 2017-2022), dopo essere stato eletto con le elezioni comunali del 6 e 7 maggio 2012 e successivamente confermato nelle elezioni dell’’11 giugno 2017 con la lista del “Centrosinistra per Sarteano”. “La Sarteano che sei. La Sarteano che vorrai” è questo il titolo dato al “Rendiconto di fine mandato 2017-2022”, pubblicato nel periodico di informazione istituzionale del Comune di Sarteano “Quota 537”, numero che sarà distribuito in occasione dell’incontro pubblico e che, entro il mese di marzo 2022, sarà distribuito nelle case dei sarteanesi.

Prima di ‘smettere i panni del Sindaco’ – dichiara Francesco Landi, – al servizio della mia comunità per dieci anni, ci tengo, molto, a invitarvi alla presentazione del rendiconto di fine mandato ‘La Sarteano che sei, la Sarteano che vorrai’, il tentativo (difficile ma doveroso) di sintetizzare l’operato svolto dall’amministrazione comunale in questi anni, a volte belli e gioiosi, a volte duri e dolorosi, ma sempre vissuti insieme, fianco a fianco, tutti i giorni per dieci anni fino ad oggi e che hanno portato Sarteano ad essere quella che oggi è”.

Le date delle prossime elezioni comunali, previste per il 2022, non sono ancora state rese note e l’Amministrazione comunale intende fare un ‘bilancio’ di questi anni amministrativi.

Dopo tutto questo tempo, lo dico con cognizione di causa, a breve – presumibilmente nel mese di aprile anche se ancora la data delle elezioni non è stata comunicata – inizierà il momento più importante per una comunità, quello della campagna elettorale, che porterà alla scelta da parte dei sarteanesi del gruppo di lavoro che avrà l’onere di accollarsi la guida del paese per i prossimi delicati anni, quelli – speriamo – di uscita dal Covid ma caratterizzati, purtroppo, da una guerra all’interno dei confini europei i cui infausti effetti si fanno già sentire pesantemente fin da noi – prosegue Francesco Landi.

Il Sindaco pone particolare attenzione all’importanza della campagna elettorale perché vuol dire scegliere il proprio futuro.

La campagna elettorale, al contrario di come comunemente (in questi tempi malati) viene percepita, è un momento importantissimo per una comunità, perché si interroga sul proprio futuro, su ciò che vorrà essere, su come dovrà affrontare difficoltà e sfide per crescere. È un momento coinvolgente ed entusiasmante, dove è fondamentale mettersi ‘in ballo’ (magari anche in prima persona) durante il quale è doveroso ascoltare, proporre, dialogare, confrontarsi e, non di meno, sognare, e ‘sognare in grande’, per tracciare una rotta da seguire e per il bene del futuro del nostro borgo” – continua Francesco Landi.

Il Sindaco, infine, invita i cittadini a partecipare all’incontro per avere la piena consapevolezza dell’operato dell’attuale Amministrazione comunale e invita al coinvolgimento, al dialogo e alla conoscenza dei temi amministrativi per poter meglio indirizzare il futuro di ogni comunità.

Potrebbe interessarti anche – La Valdichiana si prepara ad affrontare le sfide del turismo

Per tracciare la rotta da seguire – in maniera consapevole – è importante capire come siamo arrivati fin qui: ciò che è stato fatto, ciò che c’è da chiudere, ciò che è andato bene, ciò che poteva essere fatto meglio, dove si può e dove si deve migliorare. Per questo ci tengo a che siate tanti. Prima di tutto per salutarci e per un brindisi insieme ma, soprattutto, perché per scrivere il proprio futuro una comunità ha bisogno del coinvolgimento di più teste pensanti possibili e perché un paese potrà continuare a crescere ed affrontare i difficili tempi che ci attendono all’orizzonte solo se alla base ci sarà un progetto consapevole, ragionato, condiviso e contagioso e di cui ognuno di noi dovrà sentirsi parte fondamentale” – conclude il Sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *