• Dom. Mag 19th, 2024

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Chianciano Terme, donati 14mila vestiti dalla finanza alla Caritas

Donazione Caritas

Chianciano Terme, donati 14mila vestiti dalla finanza alla Caritas

La procura e il comando provinciale della Guardia di Finanza di Siena hanno deciso di devolvere alla Caritas della Diocesi di Montepulciano Chiusi Pienza, circa 14mila capi di abbigliamento tra cappotti, giubbotti, maglioni, pantaloni, gonne e scarpe.

La consegna questa mattina presso Villa Simoneschi a Chianciano Terme

I prodotti derivano da un sequestro di circa 48.000 oggetti eseguito dai Finanzieri della Tenenza di Montepulciano nella notte tra il 22 ed il 23 novembre 2021.

Si tratta, in parte, di materiale elettrico e giocattoli recanti il marchio “CE” irregolare, destinato alla distruzione, ma anche di abbigliamento con indicazione “made in Italy” mendace, per il quale, è stata accertata la non nocività per la salute umana e per l’ambiente.

Presenti il  Cardinale Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, il Procuratore della Repubblica di Siena facente funzioni, Dott. Nicola Marini, il Comandante Provinciale del Corpo, Colonnello Giuseppe Marra, unitamente agli Ufficiali e ad una rappresentanza dei reparti alla sede.

Alla donazione era presente anche il Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti che insieme al Sindaco di Torrita di Siena Giacomo Grazi, fin da subito hanno messo a disposizione i locali comunali per stoccare i beni sequestrati

La Caritas è attiva sul territorio attraverso opere concrete di solidarietà verso i soggetti più deboli, garantendo aiuto alle famiglie disagiate, alle persone senza tetto, specie in un momento quale quello attuale di profonda crisi economica e sociale.

L’iniziativa, dall’elevato valore etico e sociale, testimonia ancora una volta l’attenzione concreta delle Istituzioni e del Corpo verso coloro che versano in condizioni di indigenza, nonché l’impegno a favore della parte sana della società e delle frange della popolazione in difficoltà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *