• Dom. Ago 14th, 2022

IdeaPlus TV

Canale 112 Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Alleanza per Sinalunga richiede lo scuolabus anche per gli studenti senza green pass

scuolabus

“Il Sindaco si adoperi per garantire il servizio di scuolabus a tutti gli studenti con o senza green pass rafforzato”.

Così i Consiglieri Comunali, del gruppo “Alleanza per Sinalunga”, Mattia Savelli, Rebecca Papa e Tatiana Roggi: “Dal 10 gennaio gli alunni con età dai 12 anni si senza green pass rafforzato non potranno più usufruire degli scuolabus per recarsi a scuola. La norma, che a nostro avviso è profondamente discriminatoria e lesiva del diritto allo studio, è stata introdotta con l’ultimo decreto legge in materia di contenimento della pandemia e impone forte restrizione per i ragazzi che fanno uso degli scuolabus.

Crediamo che comunicare questa decisione a poche ore dal rientro a scuola possa creare non pochi problemi alle famiglie degli studenti. Il gruppo “Alleanza per Sinalunga” chiede pertanto che il Sindaco Edo Zacchei e l’Assessore competente si adoperino per garantire il servizio di scuolabus a tutti i ragazzi. A nostro avviso il trasporto deve esser fornito assolutamente anche perché le famiglie fanno affidamento su questo servizio e pagano correttamente per poterne usufruire.

Potrebbe interessarti anche – Storie e volti della lotta alla pandemia: Francesca Giovannini racconta la sua esperienza

Questa non è che l’ultima assurdità a cui stiamo assistendo dall’inizio della pandemia. La scuola ha subito le mille contraddizioni di chi dovrebbe amministrare l’emergenza ma che in realtà non riesce minimamente a tenere una linea coerente e sensata. Abbiamo visto i tanti soldi spesi per banchi a rotelle poi inutilizzati, mancanza di mezzi idonei a sopperire al distanziamento e adesso si cerca di rimediare scaricando tutto il fardello sulle famiglie. Tutto questo è ingiusto e crediamo che si ci debba attivare quanto prima per rimediare.
Come gruppo consiliare di opposizione vigileremo sul regolare svolgimento del servizio di trasporto degli studenti e invitiamo le famiglie a comunicarci eventuali disservizi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.