• Mar. Gen 25th, 2022

IdeaPlus TV

Canale 190 Regionale Toscana Telefono_0578 776496 redazione@ideaplustv.com

Riapre il Centro Vaccinale presso la Palestra Berrettini/Pancrazi a Camucia

camucia

Da giovedi 13 gennaio 2022 riapre il Centro Vaccinale presso la Palestra Berrettini/Pancrazi a Camucia di Cortona

In considerazione dell’accelereta che ha subito la campagna vaccinale, soprattutto per le terze dosi booster e l’obbligo vaccinale per gli over 50, l’Ausl Toscana sud est sta predisponendo la riapertura dei vari centri vaccinali nel proprio territorio.

“Camucia, comunica il direttore del Distretto socio sanitario della Valdichiana aretina Manuela Giotti, è stato uno dei centri che ha vaccinato di più, con una posizione strategica per intercettare i bisogni di una grande fetta di popolazione. Con il comune di Cortona abbiamo programmato di riaprire il centro della Palestra Berrettini/Pancrazi già da giovedì 13 gennaio con un potenziamento della dotazione vaccinale. Ogni giorno saremo in grado di sommistrare 500 dosi (250 alla mattina e 250 nel pomeriggio). Una risposta adeguata e tempestiva all’attuale situazione pandemica.”

«E’ per noi un dovere dare la massima collaborazione alle autorità sanitarie nella campagna vaccinale e nel contrasto alla pandemia – dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni – lo scorso 15 novembre la Ausl ci aveva restituito la palestra e noi l’avevamo subito riconsegnata alla scuola e alle associazioni per le loro attività. Purtroppo la recrudescenza del virus costringe di nuovo sia l’istituto scolastico che gli sportivi ad un sacrificio, li vogliamo ringraziare consapevoli che in questo momento la priorità è quella sanitaria».

Potrebbe interessarti anche – Storie e volti della lotta alla pandemia: Francesca Giovannini racconta la sua esperienza

Le modalità  di accesso rimangono le stesse: prime e terze dosi booster su prenotazione nel portale (salvo per quelle categorie che hanno l’obblico vaccinale come ad esempio le forze dell’ordine, mondo della scuola e sanitari che possono accedere liberamente), mentre  le seconde dosi sono già programmate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *